Italia Bulgaria, cronaca post partita

Italia Bulgaria del 2 settembre alla fine finisce con un pareggio, primo goal il nostro al sedicesimo. Uno strepitoso Federico Chiesa prende la rincorsa davanti alla porta, perde per un secondo la palla e poi la riprende per segnare. Diversi tiri da parte dell’Italia, tanti a dire la verità, purtroppo tra imprecisioni ma anche una presenza avversaria notevole non si è ripetuto il miracolo di altre partite che abbiamo vissuto agli europei. Il secondo goal lo fa la Atanal Ilievi al 39 minuto, pochissime le occasioni di tiro della squadra avversaria sulla nostra porta coperta dall’immancabile Luigi Donnarumma. Alla fine ecco la nostra formazione con cambio sul finale, mancava Chiellini in campo.

Formazioni e sostituzioni

Roberto Mancini ha scelto lo schema solito 433 con Donnarumma, Florenzi, Bonucci, Acerbi, Emrson, Barella che ha ottenuto anche un cartellino giallo (Locatelli è squalificato), Jorginho, Verratti, Chiesa, Immobile e Insigne.

Tra i disponibili Sirigu, Toloi che entrerà in campo nel secondo tempo, Chiellini, Biraghi, Pellegrini anche lui in campo, Raspadori entrerà nel secondo tempo, Berardi sempre nel secondo tempo, Gollini, Cristaante nel secondo tempo, Bernardeschi, Castrovilli e Bastoni.

Ecco la formazione scelta da Y Petrov, anche lui schema 433. Georgiev è portiere, davanti Nedyalkov che otterrà anche lui un cartellino giallo, Antov, Hristov P e Hristov A. Al centro campo Yankov, Vitanov, Kostadinov, in attacco Despodov, Iliev che segnerà, Yomov altro cartellino giallo. Ecco i disponibili: Daniel Naumov, Ivan Turicov, Radoslav Kirilov, Spas Delev, Kalojan Krastev, Vasil Bozikov, Kristijan Malinov, Ivajilo Cocev, Dimitar Krasimirov Illiev, Dimitar Velkovsk, Ilian Iliev.

Statistiche in campo

L’Italia era una squadra considerata favorita vista la prima posizione raggiunta nel girone e la precedente vittoria. Molti bookmakers (li potete trovare anche su https://topcasino.me/) hanno quotato come favoriti gli azzurri ma, come hanno spiegato dopo la partita anche Mancini e Bonucci, il match non era semplice. Un po di delusione negli occhi sia dell allenatore che però ha dichiarato che era prevista la difficoltà di questo incontro, delusione affermata nelle parole dal difensore che però anche lui ha confermato una partita non difficile. Il prossimo incontro dovrebbe essere con la Svizzera e per questo gli impegni dell’Italia iniziano da domani, tempi di recupero a parte, perché vincere è un obiettivo irrinunciabile visto che oggi si è pareggiato.

Italia

27 tiri totali, 8 in porta, 79 percento possesso palla, 810 passaggi, 89 percento di precisione, 9 falli commessi, 2 ammonizioni, 5 fuorigioco, 10 calci angolo. L’Italia rimane al primo poto del Gruppo C, 10 punti con tre vittorie ed un pareggio. Si attende la prossima squadra che potrebbe essere la Svizzera.

Bulgaria

Per la Bulgara, 4 tiri totali, 2 in porta, 21 percento di possesso palla, 218 passaggi, 61 percento precisione, 12 falli commessi, 2 ammonizioni. La Bulgaria rimane quarta sotto Irlanda del Nord.

La partita di oggi si è giocata allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, molti gli spettatori ed ospiti calcistici importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *